REGISTRATI ACCEDI
Cerca foto e video
Cerca notizie
Sei già registrato?
ACCEDI
Password dimenticata?

Non sei ancora registrato?

Registrati inserendo i tuoi dati.
La registrazione è semplice e gratuita!

REGISTRATI ORA
REGISTRAZIONE
REGISTRATI
Home  |  News  |  Hi-Tech

Chi ha una DIPENDENZA DA WEB tende a fare sesso con estranei più facilmente

Hi-Tech 24 Apr 2018
Lo afferma una ricerca del docente di scienze sociali alla Flinders University di Adelaide (Australia), Mubarak Rahamathulla. Lo scienziato ha esaminato come esperienze di tensione, di vita negative, di agenti stressanti possono condurre a comportamenti problematici

di Fabrizio Lodi

 

La dipendenza da internet, e in particolare quella legata ai social media, porta ad aumentare le probabilitò di avere sia interazioni sessuali con estranei sia ai problemi nelle relazioni nella vita reale.

A dirlo è una ricerca del docente di scienze sociali alla Flinders University di Adelaide (Australia), Mubarak Rahamathulla, specializzato nella “teoria generale della tensione”. Lo scienziato ha esaminato come esperienze di tensione, di vita negative, di agenti stressanti... possono condurre a comportamenti problematici, talora anche criminali.

La dipendenza da internet, secondo Rahamathulla, si manifesta in un comportamento online che va a detrimento delle relazioni nella vita reale.

"Coloro che soffrono di dipendenza patologica - sostiene - hanno una probabilità 5 volte maggiore di essere coinvolti in attività sessuali con persone estranee online. Abbiamo anche notato che i siti di social networking offrono una piattaforma conveniente in cui le persone possono restare anonime e lasciarsi andare a comportamenti problematici. Ne risulta una relazione diretta tra dipendenza da internet e comportamenti problematici nei siti social".

 

Dipendenza dal webi

 
 
Risulterebbe quindi necessario approfondire i processi che conducono alla dipendenza patologica da web, piuttosto che incolpare genericamente la rete.

La persona dipendente, secondo questa ricerca, può sentirsi vittimizzata e di conseguenza spinta a impelagarsi in una serie di comportamenti devianti nei siti social per dare sfogo alle proprie tensioni emotive.

"I sintomi tipici - spiega Mubarak Rahamathulla - sono simili a quelli di dipendenza da alcool e droghe: uso crescente nel tempo di internet, sbalzi di umore, possibili crisi di astinenza, conflitti, ricadute dopo che l'uso di internet viene ristretto".

Interventi e terapie potrebbero essere sviluppati più velocemente se tale dipendenza fosse riconosciuta clinicamente: "Sicuramente nella nostre comunità vivono persone che soffrono in silenzio da questo disturbo. Sono frustrate e infelici. I sintomi possono variare ma il fattore diretto che contribuisce è appunto la dipendenza".

 

Aggiungi un commento

Per commentare devi essere loggato, accedi oppure registrati.

Commenti
Non ci sono ancora commenti!

foto & video
Mercurio magazine

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su articoli offerte e promozioni

© 2017 MERCURITALY SRL | Tutti i diritti riservati | C. F. e P. IVA 14303921002 Credits

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più