REGISTRATI ACCEDI
Cerca foto e video
Cerca notizie
Sei già registrato?
ACCEDI
Password dimenticata?

Non sei ancora registrato?

Registrati inserendo i tuoi dati.
La registrazione è semplice e gratuita!

REGISTRATI ORA
REGISTRAZIONE
REGISTRATI
Home  |  News  |  Food&Beverage

CIBUS: a PARMA in mostra la grande tradizione ENOGASTRONOMICA italiana

Food&Beverage 24 Apr 2018
Il Il Salone Internazionale dell’Alimentazione si svolgerà dal 7 al 10 maggio: 3.100 gli espositori presenti, più di 135.000 mq espositivi, attesi 80.000 visitatori professionali, saranno presenti le maggiori testate giornalistiche

Si aprirà il 7 maggio a Parma la 19ª edizione di Cibus - Il Salone Internazionale dell’Alimentazione in programma fino al giorno 10. La manifestazione, organizzata da Fiere di Parma e Federalimentare, sarà occasione per parlare per della crescita dei fatturati di un settore che ha raggiunto i 137 miliardi di euro mostrando una crescita del 3,8 per cento. In evidenza l’export che cresce di oltre il 6 per cento e ormai vale oltre 41 miliardi di cui oltre 32 di prodotti finiti.

Con i consumi alimentari ancora deboli nel Belpase, l’export diventa quindi strategico. Le esportazioni crescono in tutte le geografie, ma si registra un recupero di Spagna, Sud America, Russia, mentre si mantiene molto sostenuta la crescita in Asia e in Nord America. A trainare il settore sono dolciario, spumanti, formaggi, salumi, ma mostrano tassi di sviluppo assai interessanti i preparati gastronomici e dietetici, le farine speciali, acque minerali e distillati.

A Parma ci saranno 3.100 gli espositori presenti (+100 espositori rispetto all’edizione 2016); più di 135.000 mq espositivi (+5.000 mq rispetto all’edizione 2016 grazie alla realizzazione di un nuovo padiglione temporaneo); attesi 80.000 visitatori professionali, di cui il 20 per cento dall’estero, e, tra questi, 2.500 top buyers; 1.300 giornalisti, i maggiori quotidiani e tv nazionali oltre alle testate specializzate.

Mille i nuovi prodotti che saranno esposti a Cibus, Una selezione dei 100 prodotti più innovativi sarà esposta nel Cibus Innovation Corner, una nuova area di esposizione e talks. Aumenta il numero degli chef che cucineranno i nuovi prodotti per il tasting dei visitatori, sia nei singoli stand che nelle Food Court dedicate ai prodotti tipici regionali. Ampia la gamma dei prodotti a denominazione d’origine esposti dai Consorzi di tutela nell’area di AICIG, Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche.

 

Cibus 2018

Saranno ben 3.100 gli espositori presenti alla fiera di Parma

 

Le tendenze dell’alimentare emergeranno dal momento espositivo e da quello convegnistico: la continua crescita dei prodotti salutistici, ma anche dei ready meals; la richiesta dei consumatori focalizzata sia sui prodotti premium sia su quelli low cost.

Tante le tavole rotonde, i convegni, i seminari, i workshop e i talks, Cibus sarà l’occasione per fare il punto sulle tematiche più rilevanti: biotecnologie e ricerca scientifica nell’alimentare; innovazione e sostenibilità; prevenzione degli sprechi alimentari; le fake news nell’alimentare; la promozione all’estero dei prodotti italiani e la piaga dell’italian sounding; punto vendita fisico e vendite on line, come sarà il negozio del futuro; le frontiere del marketing nei punti vendita; i novel foods (insetti e carne coltivata); dove va il packaging; gli chef come influencer…

Il fuori salone in città, CIBUS OFF, si terrà dal 5 al 13 Maggio in piazza Garibaldi a Parma e si integra nell’organizzazione delle attività di promozione di “Parma City of Gastronomy”.

Aggiungi un commento

Per commentare devi essere loggato, accedi oppure registrati.

Commenti
Non ci sono ancora commenti!

foto & video
Mercurio magazine

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su articoli offerte e promozioni

© 2017 MERCURITALY SRL | Tutti i diritti riservati | C. F. e P. IVA 14303921002 Credits

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più