REGISTRATI ACCEDI
Cerca foto e video
Cerca notizie
Sei già registrato?
ACCEDI
Password dimenticata?

Non sei ancora registrato?

Registrati inserendo i tuoi dati.
La registrazione è semplice e gratuita!

REGISTRATI ORA
REGISTRAZIONE
REGISTRATI
Home  |  News  |  Automotive

Dieselgate: anche la Porsche si autodenuncia al Governo tedesco e richiama 21.500 Cayenne

Automotive 21 Ago 2017
Il provvedimento per un software potenzialmente illegale, Intanto Audi, Daimler e Volkswagen hanno annunciato richiami volontari per le vetture diesel Euro 5 ed Euro 6 da sottoporre ad aggiornamenti software per ridurre gli ossidi di azoto
Il provvedimento del governo sospende anche l'omologazione dei nuovi modelli usciti dalla fabbrica

L’effetto dieselgate continua ad avere pesanti ripercussioni. Il ministro dei Trasporti tedesco Alexander Dobrindt ha infatti disposto il richiamo per le Porsche Cayenne equipaggiate con il 3.0 TDI Euro 6.

Si tratta di 21.500 esemplari (6.000 in Germania, gli altri nel resto del Vecchio Continente), è stato disposto in seguito alla scoperta, durante i test, di "un dispositivo di protezione che in condizioni di traffico reale non si attiva". Si tratterebbe, dunque, di un software potenzialmente illegale, per il quale il governo ha imposto un aggiornamento da parte del costruttore.

E’ stata la stessa Porsche ad aver trovato e segnalato alle autorità "un sistema irregolare" nel corso di un'indagine interna. Il motore in questione è fornito alla Porsche dall'Audi ed è lo stesso che equipaggia la Macan S e le Audi A4, A6, A8, Q5 e Q7.

 Dieselgate

Le grandi marche tedesche stanno pagando un conto salato allo scandalo Dieselgate

 

 

L'aggiornamento potrebbe anche allargarsi alla Volkswagen Touareg, che è equipaggiata con lo stesso motore. L'annuncio, che potrebbe comportare conseguenze negli equilibri interni del Gruppo Volkswagen, arriva a pochi giorni dal meeting che si terrà in Germania il 2 agosto, nel corso del quale costruttori e autorità alemanne cercheranno di trovare soluzioni per ridurre le emissioni dei motori diesel. Audi, Daimler e Volkswagen hanno annunciato richiami volontari per le vetture diesel Euro 5 ed Euro 6 da sottoporre ad aggiornamenti software per ridurre gli ossidi di azoto.
Aggiungi un commento

Per commentare devi essere loggato, accedi oppure registrati.

Commenti
Non ci sono ancora commenti!

foto & video
Mercurio magazine

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su articoli offerte e promozioni

© 2017 MERCURITALY SRL | Tutti i diritti riservati | C. F. e P. IVA 14303921002 Credits

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Leggi di più